Da dentifrici e creme possibili danni al Dna - Blog - Skillin

Da dentifrici e creme possibili danni al Dna

Da dentifrici e creme possibili danni al Dna

Le nanoparticelle contenute in prodotti come creme solari, dentifrici, giocattoli e abiti, possono provocare danni al Dna. A dimostrarlo è uno studio pubblicato su Acs Nano, coordinato dall’Istituto di Tecnologia del Massachusetts (Mit).
I dentifrici tradizionali, in particolare, sono pieni di tossine. Quasi tutti i marchi tradizionali (anche naturali) aggiungono sostanze chimiche che nessuno ingerirebbe consapevolmente.
I risultati dimostrano in particolare che le nanoparticelle di ossido di zinco contenute nelle creme solari per bloccare i raggi ultravioletti provocano danni alla struttura del Dna. Pericoli analoghi sono dovuti anche alle nanoparticelle di argento, che per le loro proprietà antimicrobiche vengono aggiunte non solo nei dentifrici, ma anche in abiti e giocattoli.
Lo studio dimostra anche che le nanoparticelle di ossidi di ferro o cerio hanno una bassa tossicità e che rivestendole di ossido di zinco con un sottilissimo strato di silicio ne riduce di molto i potenziali danni.
Qui di seguito una ricetta velocissima per chi volesse realizzare un dentifricio fai-da-te ecologico e non inquinante:

1) Dentifricio acqua e bicarbonato
Si può utilizzare come dentifricio sbiancante anche più di una volta alla settimana. Il bicarbonato va sciolto in acqua, così da non graffiare i denti. Vi basterà versare un cucchiaino di bicarbonato in un bicchiere d’acqua, mescolare e immergere lo spazzolino nella soluzione prima di iniziare a lavarvi i denti.

2) Dentifricio al sale
Questo dentifricio sbiancante va utilizzato una volta alla settimana o una volta ogni quindici giorni. È molto utile per disinfettare le gengive e per rimuovere la placca. Mescolate 1 cucchiaio di sale fino e 2 cucchiai di bicarbonato di sodio. Conservate gli ingredienti in un barattolo di vetro. Cospargete il dentifricio sullo spazzolino già inumidito, in modo che a contatto con l’acqua si possa formare una schiuma pulente non abrasiva.

3) Dentifricio sbiancante alle fragole
Un rimedio naturale sempre per sbiancare i denti, da utilizzare quando le fragole sono di stagione. Dovrete semplicemente mescolare 1 cucchiaino di bicarbonato con un cucchiaio di fragole schiacciate. Applicate il dentifricio così ottenuto sullo spazzolino e strofinate come d’abitudine. È un rimedio da preparare al momento.

4) Dentifricio all’argilla verde
Per preparare un dentifricio all’argilla in polvere tritate finemente in un mixer da cucina ½ cucchiaino di argilla verde ventilata, 2 cucchiai di foglie di salvia essiccata, 2 cucchiai di bicarbonato, 5 chiodi di garofano. Potrete aromatizzare il dentifricio con 5 gocce di olio essenziale di menta o di limone.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *